DANCALIA, STRADA DEL SALE

di Luciano Bovina

  • Durata: 8′ 30″
  • Produzione: anno 2014
  • Musiche: Ciro Perrino, Hans Zimmer, Nahom

La depressione Dancala è un’immensa bassura che sprofonda in alcuni punti fino a 160 metri sotto il livello del mare, dove a perdita d’occhio si estende la Piana del Sale.

Un impressionante territorio riarso e spoglio, uno dei luoghi più caldi e invivibili della terra.

Questa regione nonostante ciò e abitata dall’affascinante popolo Afar, un gruppo etnico  nomade conosciuto in passato anche per la sua leggendaria ferocia.

Da secoli estraggono il sale e ancora oggi , seguendo l’antica pista,  viaggiano in lunghe carovane di cammelli per intere settimane fino ai mercati degli altipiani distanti centinaia di Km.

In tutto questo inferno della Rift Valley è il Dallol, una zona di terra “viva”  dove sorgenti di acqua calda e vapori superflui, mischiandosi a depositi salini, formano curiose incrostazioni multicolori, spettacolari e irreali.

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.