SCOTCHLAND, terra di wiskyes

di Luciano Bovina

  • Durata: 7′
  • Produzione anno 1999

Un grande whisky moltiplica le capacita sensoriali.
Me ne basta pochissimo ed è come se nel silenzio di una cattedrale
un grande organo suonasse tutto per me.
E allora trovo la violenza della torba
di un Laphroiag,
la potenza di un Oban,
le raffinate note di frutta di un Glenlivet
o un Tamnavulin.
E poi c’è anche l’erbaceo,
quel sentore sottile di erica
che regala un Tobermory o un Highlander.
Nei miei viaggi in Scozia giustamente
sono andato per castelli
ma ho anche girato le distillerie e in fondo…
non c’è differenza.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.